Anestesia e Rianimazione Generale

Struttura Complessa

Patologie trattate

  • stati di coma
  • traumi cranici
  • neoplasie cerebrali
  • emorragie cerebrali
  • traumatismi toraco-addominali
  • insufficienza respiratoria
  • stati di shock
  • setticemie

Servizi erogati

È la Struttura dove vengono garantite al paziente critico cure intensive, cioè il più elevato livello disponibile di trattamento continuo. In aggiunta all’assistenza infermieristica, all’osservazione del paziente e al monitoraggio continuo, questa di solito implica un trattamento attivo di alto livello per sostenere il respiro e l’apparato cardiocircolatorio, cioè la Terapia Intensiva.

In Rianimazione vengono ricoverati i pazienti con patologie molto gravi del sistema cardiocircolatorio, respiratorio e neurologico. A volte, dopo interventi chirurgici particolarmente complessi e per soggetti in condizioni di salute critiche, si ricorre al ricovero in Rianimazione per poter assistere adeguatamente il paziente fino alla completa ripresa dell’attività respiratoria e muscolare.

L’attività specialistica di Rianimazione comprende competenze multidisciplinari tipiche della medicina interna e perioperatoria applicate al paziente critico. La peculiarità è il supporto intensivo del paziente in toto, che comprende il controllo delle funzioni respiratoria, cardiovascolare, neurologica, nefrologica e il controllo dell’omeostasi metabolica e delle infezioni. La sua pratica è strettamente dipendente dal concetto di monitoraggio intensivo delle funzioni vitali e degli effetti di farmaci in infusione continua e presidi invasivi ed extracorporei, che costituiscono la terapia per il ripristino delle funzioni fisiologiche spontanee del paziente.

La struttura di Terapia Intensiva Rianimazione comprende 10 posti letto, con una dotazione di attrezzature e personale, medico e infermieristico concepita per prestare cure intensive di elevato livello a pazienti adulti in condizioni critiche, cioè in pericolo di vita. L’attività della struttura si svolge su un ciclo continuo di 24 ore, durante il quale l’intensità di cura mantiene sempre un livello elevato.

L’Area Specialistica di Anestesia e Rianimazione 2 è responsabile dell’assistenza e della gestione del paziente con un quadro clinico grave che richieda il ricovero presso il Reparto di Terapia Intensiva. Assicura l’attività anestesiologica durante le procedure diagnostico-interventistiche per patologie di tipo neurologico e gestisce  l’emergenza intraospedaliera. I medici del servizio, inoltre, partecipano all’attività di 118 con la presenza in Elisoccorso. Ciò consente di garantire un’assistenza sanitaria ad alto livello di intensità con tempi di intervento molto rapidi, specie in località isolate o remote  e di permettere una veloce ospedalizzazione della vittima alla struttura ospedaliera idonea, anche se questa è distante dal luogo dell’evento.

Aree di eccellenza

Il reparto di Terapia Intensiva Rianimazione è  Centro di riferimento per le patologie neurovascolari e neurotraumatologiche e per i gravi politraumi dell’area sud orientale della Regione Piemonte. È inoltre stato segnalato dall’audit del Centro Nazionale Trapianti come centro d’eccellenza per i prelievi e le donazioni di organi e tessuti.

Riferimento della struttura
Direttore Facente Funzione
Donatella Traversa
Informazioni di contatto

--

Dove si trova
Presidio
Presidio Civile "Santi Antonio e Biagio"
Piano
Secondo piano
Blocco
Blocco F

Coordinatore infermieristico
Maurizio Scialla
Informazioni di contatto

0131-206252 oppure 0131-206675

Orario ricevimento dei medici

I medici ricevono i parenti dei pazienti tutti i giorni alle ore 15.00, salvo urgenze in corso.

Orario visite

Dal lunedì alla domenica, dalle ore 13.00 alle 20.00.

È consentito l'ingresso per massimo quattro visitatori che si alternano nell'unità paziente.

Fanno parte di Anestesia e Rianimazione Generale