MASTER IN “DATA MANAGEMENT E COORDINAMENTO DELLE SPERIMENTAZIONI CLINICHE”: AVVIO IL 12 GIUGNO

By: | Tags: | Comments: 0 | giugno 8th, 2020

Prende avvio il prossimo 12 giugno il Master in «Data Management e coordinamento del-le sperimentazioni cliniche», master di primo livello con l’obiettivo di formare Coordinatori di Ricerca Clinica (CRC) esperti in raccolta dati, analisi statistica e presentazione dei risultati delle sperimentazioni cliniche, che ha visto l’adesione di 35 candidati.

Presidente del Master il prof. Roberto Barbato: “Le lezioni teoriche si svolgeranno per ora in modalità on line, mentre è prevista poi una parte pratica con esercitazioni con i singoli docenti, oltre che un periodo di stage per il quale l’Azienda Ospedaliera mette a disposi-zioni alcuni posti”.
Si tratta della prima volta che il Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica dell’Università del Piemonte Orientale, in stretta collaborazione con l’Azienda Ospedalie-ra di Alessandria e con il patrocinio del Gruppo Italiano Data Manager (GIDM) – Coordi-natori di Ricerca Clinica, lancia un corso di alta formazione: la ricerca clinica, infatti, ri-chiede un approccio multidisciplinare e il successo di una sperimentazione emerge dall’incontro tra profili diversi: medici, infermieri, biologi, biostatistici, farmacisti e data ma-nager, o meglio Coordinatori di Ricerca Clinica (CRC).

Marinella Bertolotti, referente del Clinical Trial Center dell’Azienda Ospedaliera: “Le ma-croaree di attività riguardano la metodologia della ricerca clinica, il project management, la gestione dei farmaci, i modello organizzativi e gestionali, la statistica applicata, gli aspetti etici, regolatori e legali nella gestione e progettazione degli studi clinici”.
Docenti del Master sono i numerosi ricercatori dell’Università e delle reti che l’Azienda Ospedaliera ha consolidato in questi anni – spiega Giacomo Centini, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera – pertanto il corpo docente è entusiasta e ha aderito con convin-zione ad un progetto considerato innovativo. Si tratta di uno dei pochi master sull’argomento e in questo momento l’unico in Piemonte, finalizzato ad attrarre profili sem-pre più richiesti nel settore, in particolare per le strutture che si occupano di ricerca”.

La commissione selezionatrice ha inoltre valutato le candidature sulla base del curricu-lum vitae, attribuendo a dieci studenti ritenuti maggiormente meritevoli una somma di mil-lecinquecento euro ciascuno destinati alla copertura parziale della quota d’iscrizione (che è di 1850 euro), grazie al prezioso supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

Accessibility