GIORNATA SCIENTIFICA DELL’AZIENDA OSPEDALIERA: APPUNTAMENTO IL 6 DICEMBRE

By: | Tags: | Comments: 0 | novembre 26th, 2019

Nel Salone di Rappresentanza dell’Ospedale torna l’appuntamento dedicato alle attività di ricerca

Torna l’appuntamento con la Giornata Scientifica dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria che si terrà il prossimo 6 dicembre nel Salone di Rappresentanza di Via Venezia 16 a partire dalle ore 8,30 e avrà come tema “Chi ricerca, cura: la ricerca per il paziente”.

Il titolo della giornata anticipa i temi che verranno affrontati e conferma la nuova missione dell’Azienda, avviata grazie al percorso di riconoscimento IRCCS e la stretta sinergia con l’Università del Piemonte Orientale: accanto all’assistenza, la ricerca, il tutto con l’obiettivo di ridurre le distanze, fisiche e psicologiche, tra struttura ospedaliera, pazienti e cittadini. Spiega Antonio Maconi, Responsabile Infrastruttura Ricerca Formazione Innovazione e direttore scientifico della giornata: “Si tratta di un appuntamento ormai consolidato nel quale sarà ulteriormente sottolineato il nostro ruolo di Ospedale di insegnamento che lavora in maniera sempre più sinergica con l’Università. Illustreremo insieme ai colleghi alcuni aspetti innovativi collegati alle linee di ricerca in corso ma sarà anche un importante momento di dialogo con i nostri interlocutori, i pazienti, perché insieme a loro possiamo contribuire al percorso che la nostra Azienda ha avviato”.

Dopo i consueti saluti istituzionali del Direttore Generale Giacomo Centini, la Giornata inizierà con la lectio magistralis del prof. Marco Krengli, Presidente della Scuola di Medicina del Piemonte Orientale. Il contributo sarà focalizzato sulla relazione che si sta costruendo tra l’Azienda Ospedaliera e l’Università del Piemonte Orientale, analizzandone anche le ricadute sul territorio. Successivamente, il Professore sarà affiancato dalla prof.ssa Sandra d’Alfonso, ordinario di Genetica Medica a Novara e Alessandria per un approfondimento sulle attività di tirocinio di prossimo avvio in Ospedale.

Farà seguito la tavola rotonda incentrata sul microbiota, l’importante insieme di microrganismi che popola il nostro apparato digerente. Il Direttore della Microbiologia, Andrea Rocchetti, e il Responsabile Infrastruttura Ricerca Formazione Innovazione dell’AO di Alessandria, Antonio Maconi, dialogheranno sullo stato dell’arte degli studi con Vito Rubino, ricercatore di Diritto dell’Unione europea all’Università del Piemonte Orientale, Maurizio Sanguinetti, Direttore del Dipartimento di Microbiologia della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, Flavio Mignone, Professore Associato in Biologia Molecolare al Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica  dell’Università del Piemonte Orientale e Alessio Pini Prato, Direttore di Chirurgia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria. L’obiettivo della tavola rotonda sarà quello di offrire al pubblico una panoramica il più possibile ampia e interdisciplinare su un tema di grande attualità.

La seconda tavola rotonda, moderata da Mariateresa Dacquino, responsabile per la Biblioteca Biomedica dell’Azienda Ospedaliera, sarà dedicata al tema del “Paziente e la ricerca”. Confronteranno le loro esperienze Bruno Pesce e Giovanni Cappa, referenti per AFeVA, Giovanni Zingarini, Presidente Ail Alessandria, Luca Genovese, Presidente del Parent Project, Patrizia Pasqua Scardigno, Presidente dell’Associazione A.Mor.Hi e Mara Scagni, Presidente regionale Cittadinanzattiva.

Dopo la pausa, il pomeriggio si concentrerà su aspetti organizzativi e gestionali, oltre alla consueta rendicontazione scientifica annuale,  che sarà illustrata da Marta Betti (Clinical Trial Center AO AL). Seguiranno poi gli interventi di Marinella Bertolotti (Clinical Trial Center AO AL) e Caterina Bianciardi (Gestione Operativa AO AL) su metodologia lean nelle sperimentazioni cliniche; Annalisa Roveta (Clinical Trial Center AO AL) sulle Unità di Ricerca; Tatiana Bolgeo (Infrastruttura Ricerca Formazione Innovazione AO AL) sulle Unità di ricerca per le professioni sanitarie; Aldo Bellora (Geriatria AO AL) e Alberto Dal Molin (UPO) sul Progetto Aging.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO
Accessibility