Artiviamoci: la donazione di tele per colorare il Cesare Arrigo

By: | Tags: | Comments: 0 | maggio 29th, 2018

Dall’Istituto per la Cooperazione e lo Sviluppo cinque nuove tele realizzate dai detenuti del carcere di San Michele  

 

Cinque tele libere è un’opera collettiva nata con la finalità di incontrare la curiosità dei figli durante le ore di colloquio dei detenuti della Casa di Reclusione di San Michele, realizzata nell’ambito del progetto Artiviamoci, promosso da ICS Onlus da circa due anni.

“Le tele sono state portate alla Manifestazione Libri in Festa 2018 e nell’occasione è maturata l’idea di donarle ad altri bambini – spiega il Presidente di ICS Onlus Pietro Sacchi – per fare sì che i colori possano abbellire anche il presidio Infantile. Il progetto Artiviamoci, vede da due anni la partecipazione degli artisti del laboratorio, che sono circa una trentina e l’ICS Onlus coordina le attività sostenendo i costi dei progetti. Speriamo che dopo oggi la collaborazione possa proseguire per colorare ancora altri corridoi”.  

Emozionanti le parole dei due artisti, presenti in permesso speciale per seguire la donazione delle cinque tele e raccontarle ai colleghi del laboratorio d’arte: “Noi stiamo bene in carcere, siamo tranquilli, mentre i bambini che sono in ospedale lo sono meno. In queste opere abbiamo trasmesso le nostre emozioni”. Ed è proprio la Direttrice dell’Istituto della Casa di Reclusione San Michele a Elena Lombardi Vallauri, presente insieme al Comandante Felice de Chiara e all’educatore Pier Valentini, a sottolineare: “Il nostro Istituto lavora in sinergia con gli enti del territorio, come ben testimonia questa presentazione e anche noi possiamo esprimere gesti di generosità. Siamo lieti di poter arricchire attraverso i colori il presidio Infantile, che è una ricchezza di tutta la comunità”

Il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria Giovanna Baraldi ha ringraziato per il gesto e per l’attenzione: “Siamo di fronte ad opere belle da vedere, tutte da scoprire ma soprattutto realizzate con il cuore. Ringraziamo l’Istituto per la Cooperazione e la Casa di Reclusione per questa donazione così particolare, ma soprattutto gli “artisti” del laboratorio, per la sensibilità che hanno avuto nel scegliere il nostro Ospedaletto. Un grazie al dr. Carlo Origo, direttore del Dipartimento pediatrico, che ha promosso questa iniziativa e che continuerà a far colorare i corridoi di questo ospedale, che sarà così sempre più accogliente per i bambini, ma anche per gli operatori ”.

Accessibility