Accesso Pronto Soccorso


       PRONTO SOCCORSO: cosa sapere, come fare!

Fornisce assistenza a tutti coloro che presentano un problema sanitario urgente non risolvibile dal medico di famiglia, dal pediatra di libera scelta o dalla Guardia medica.

L’Accesso al Pronto Soccorso può avvenire:

  • direttamente;
  • per invio da parte del medico di famiglia o della guardia medica.

Chi si rivolge al Pronto Soccorso accede alle cure non per ordine di arrivo, bensì sulla base dell’urgenza del proprio caso, attraverso una procedura chiamata “Triage”: al suo arrivo il paziente viene accolto da un infermiere che ne valuta accuratamente i sintomi e gli attribuisce un codice-colore, indicante il livello di gravità del problema e quindi la priorità di accesso. 

In particolare la nuova codifica, dal più grave al meno grave, prevede:
Codice 1 – Rosso: indica l’emergenza, ovvero l’interruzione o compromissione di una o più funzioni vitali;
Codice 2 – Arancione: indica l’urgenza, ovvero il rischio di compromissione delle funzioni vitali; condizione con rischio evolutivo o dolore intenso;
Codice 3 – Azzurro: indica l’urgenza differibile, ovvero una condizione stabile e senza rischio evolutivo, con sofferenza e ricaduta sullo stato generale che solitamente richiede prestazioni complesse (nell’ambito di questo codice viene data precedenza ai pazienti anziani e con disabilità);
Codice 4 – Verde: indica l’urgenza minore, ovvero una condizione stabile e senza rischio evolutivo che solitamente richiede prestazioni terapeutiche semplici e monospecialistiche;
Codice 5 – Bianco: indica la non urgenza, ovvero un problema non urgente, di minima rilevanza clinica (può essere soggetto a ticket)

 
 

INFO UTILI

I pazienti che usufruiscono di prestazioni di Pronto Soccorso codificati come “codici bianchi” alle dimissioni devono pagare un ticket di 25 euro. Non sono tenuti al pagamento i minori di 14 anni, indipendentemente dal reddito e le categorie esenti dal ticket sulle visite specialistiche e sugli esami diagnostici (Vedi la sezione “VISITE AMBULATORIALI).

Azienda Ospedaliera SS. Antonio & Biagio e Cesare Arrigo

Pronto Soccorso – DEA II° livello

Ricovero ordinario, Day Hospital e Day Surgery.

 

Presidio Ospedale Civile SS. Antonio & Biagio

Dipartimento di Emergenza e accettazione

ingresso di Spalto Marengo, 63 – tel. 0131.206440.

percorso specifico per età pediatrica della Città di Alessandria

 

Presidio Ospedaliero Pediatrico “Cesare Arrigo” (Ospedale Infantile)

Spalto Marengo, 46 – tel. 0131.207224.

Le patologie a cui può essere assegnato il codice bianco sono:

  • Visite oculistiche: sempre codice bianco escluso traumi o glaucoma acuto (I sintomi del glaucoma acuto sono generalmente evidenti: grave dolore oculare e arrossamento, visione ridotta, aloni colorati, cefalea, nausea e vomito). Naturalmente , diplopia è sintomo neurologico .
  • Visite otoiatriche: ipoacusia (tappo di cerume) – otalgia se non associata a dolore (o dolore lieve da 0 a 3) o febbre.
  • Punture d’insetto: sempre codice bianco se reazione locale.
  • Tutti i casi in cui il paziente può rivolgersi al medico curante o ad altra struttura ambulatoriale.
  • Richieste di esami già prenotati.
  • Ferite non necessitanti di sutura.
  • Il test di gravidanza è in vendita presso le farmacie, in P.S. la richiesta di accertamento di gravidanza è codice bianco.
  • Patologie chirurgiche minori (ad esempio cisti non suppurate, paterecci, unghia incarnita).
  • Considerare, per il dolore, da quanto tempo è presente e se non è aumentato nelle ultime 24 ore.
  • Visite differite – controlli .
  • Ortopedici: i non traumi (epicondiliti, gonalgie, coxalgie, dolori di tipo artrosico) – contusioni e distorsioni lievi, pazienti provenienti da altre strutture che hanno già eseguito una prima visita.
  • Traumi minori che accedono in Pronto Soccorso a 48 ore dall’evento.
  • Nota bene: in caso di dubbio relativo ai sintomi di presentazione sopraccitati, l’infermiere di triage ha la facoltà di variare il codice

Al paziente straniero che si reca al Pronto Soccorso e dichiara di non essere in possesso di documenti attestanti la copertura sanitaria (TEAM – Tessera Europea di Assicurazione Malattia, formulari comunitari o internazionali, codice ENI, codice STP), viene fatto sottoscrivere un modulo (vedi allegati) di impegno a presentarsi entro cinque giorni lavorativi presso L’Ufficio Anagrafe (situato al piano terra – Via Venezia, 16 – con orario di apertura 8.00-13.00 / 14.00-16.00) per esibire i documenti attestanti la copertura sanitaria o, in assenza, per corrispondere l’importo relativo alle prestazioni ricevute.

 

Prestazione in Pronto Soccorso a pagamento

 

Prestazione in Pronto Soccorso Pediatrico a pagamento

Tempi di Attesa


Tempi di Attesa

  • CODICE
  • IN VISITA
  • IN ATTESA
  • BIANCO

    0
    2
  • VERDE

    5
    8
  • Giallo

    4
    12
  • ROSSO

    2
    9


Ultima Modifica: 20.05.2022, 12:10
Accessibility